Associazione Piccoli & Giganti ONLUS


L'associazione Piccoli & Giganti O.N.L.U.S è stata fondata il primo giugno 2017 e persegue in via esclusiva finalità di solidarietà sociale prefiggendosi di arrecare benefici, attraverso iniziative di carattere esclusivamente sociale, a persone svantaggiate, in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari. Non persegue alcun fine di lucro.

Per noi è importante il benessere comune

 

Azioni educative e di istruzione  

Per bambini di ogni nazionalità e soggetti a condizioni di disagio.

Gestione di diverse attività 

Pratichiamo ogni forma di inclusione sociale.

 Servizi socio-assistenziali

Puntiamo a  prevenire ogni forma di discriminazione.

Beneficienza

Raccolta fondi e beni per persone svantaggiate.

TEMI E OBIETTIVI DELLA NOSTRA MISSION

            • La promozione di azioni educative, di istruzione e di accoglienza per bambini di ogni nazionalità, credo religioso e in particolari condizioni di disagio economico-sociale attraverso l'istituzione e la gestione di un nido d'infanzia e di una scuola materna paritaria, secondo la normativa vigente

            • La promozione e la realizzazione di Servizi Socio-Assistenziali quali: attività di orientamento, formazione e work experience nelle varie priorità sociali (Disabilità, Immigrazione, Disagio e devianza giovanile, Dipendenze e Parità di genere, etc...); iniziative di inclusione sociale dirette a prevenire ogni forma di discriminazione ed a favorire la massima partecipazione sociale di gruppi in situazione di svantaggio; servizi di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I. ovvero erogazione di prestazioni dirette al recupero funzionale, all'acquisizione di autonomia e all'integrazione sociale degli anziani e dei disabili, assistenza sociale e socio-sanitaria, mediante, tra l'altro l'istituzione di centri sociali, centri di riabilitazione, comunità alloggio per minori, case di riposo per anziani e inabili al lavoro in condizioni di bisogno, centri di accoglienza;

            • La  progettazione, la realizzazione e la gestione di attività e servizi rivolti a persone svantaggiate, in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari: minori, anziani, ragazze madri o donne in difficoltà, diversamente abili, tossicodipendenti, migranti, immigrati (inclusi i minori stranieri non accompagnati), disabili mentali e altri soggetti con disagio sociale:

              • L o sviluppo della didattica applicata all’istruzione ed alla formazione professionale, con riferimento, in particolare, all'utilizzo delle NIT (New Information Technologies) volte a persone svantaggiate;

              • L 'attivazione di percorsi di accesso a finanziamenti comunitari, nazionali e regionali, siano essi pubblici che privati, per la realizzazione di progetti di sviluppo locale;

              • Lo sviluppo di forme di partenariato, negoziazione e facilitazione nell’attuazione delle politiche e del progetti comunitari, nazionali e regionali;

              • La realizzazione di interventi di cooperazione internazionale, finalizzati al miglioramento ed alla crescita dei paesi o delle popolazioni a maggiore ritardo di sviluppo, con particolare riguardo alla dimensione del bacino euromediterraneo;

              • L a creazione di occasioni e strumenti per l'interazione tra i sistemi dell'istruzione, del lavoro e della formazione professionale rivolte a persone svantaggiate;

              • L' attuazione di percorsi di diffusione ed informazione sulla legalità e sui temi rilevanti ai fini della crescita consapevole della pubblica opinione e della società civile;

              • L' educazione e la comunicazione ambientale;

              • La tutela e la valorizzazione delia natura e dell'ambiente, attraverso la promozione di: politiche di mobilità sostenibile, che incentivano la diffusione e l'uso di mezzi di trasporto ecologici; azioni di tutela delle aree verdi e dei parchi urbani cittadini con il coinvolgimento della collettività;

              • Attività connesse di informazione a sensibilizzazione sui temi dello sviluppo sostenibile. Si intende esclusa l'attività, esercitata abitualmente, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani, speciali e pericolosi;

              • L a promozione della cultura e dell'arte attraverso attività rivolte a persone svantaggiate, in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari;

              • La promozione dell'insegnamento delle lingue straniere finalizzato allo sviluppo di competenze relative all'interpretariato e alla traduzione attraverso la realizzazione di una didattica culturalmente e tecnologicamente avanzata in linea con le costanti evoluzioni del mercato del lavoro e rivolta a persone svantaggiate, in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari.